fbpx
Home / Posts Tagged "La Spesa nell’Orto"

Grande affluenza di visitatori sabato 11 e domenica 12 maggio a la Villa del Colle del Cardinale, all’evento La Spesa nell’Orto che, complici le due belle giornate di sole, ha avuto un ottimo riscontro e suscitato molto interesse.

Gli organizzatori hanno registrato una permanenza media da parte dei visitatori di circa tre ore, segno dell’interesse che la vasta offerta messa in campo dall’evento ha suscitato.

 

 

Molte persone sono state attratte dai Laboratori, cuore della manifestazione, in particolare L’orto a portata di mano: realizziamo un bancale di coltivazione semplice, ecologico e produttivo tenuto da Alessandro Valente di Permaculture Training e Vanni Ficola di Emita, il Terrarium e il Kokedama, piccoli sistemi indoor da curare e ammirare tenuto da Bavicchi SpA.

 

 

Anche i Meeting hanno catalizzato l’attenzione di molte persone interessate ai temi della buona alimentazione, dell’influenza del verde nella nostra salute, della nutrizione dell’infanzia. Citiamo fra i più partecipati, il meeting Nutrirsi di Verde – L’ortoterapia nella prevenzione e cura dei disturbi dell’alimentazione a cura della Fondazione Cotarella con Andrea Mati (Garden designer), coordinato dalla giornalista enogastronomica Rosaria Castaldo.

L’area Kids si è confermata anche quest’anno un elemento trainante: Ideattivamente che ha proposto ai bambini i giochi di una volta, sempre attivi durante le due giornate, alla riscoperta dei giochi semplici delle nostre radici.

 

 

In ultimo, ma non in ordine di importanza, l’originalità e tipicità degli Espositori presenti: piante, cosmetici naturali, prodotti del territorio, colori e profumi diversi che hanno fatto da cornice perfetta all’intera manifestazione.

Filippo Fagioli, ideatore de La Spesa nell’Orto, afferma che l’organizzazione già si è messa in moto per l’evento del prossimo anno con nuove idee che prevedranno un’offerta ancora più vasta con un possibile allungamento dell’orario e l’inserimento, perché no, anche di momenti di musica e spettacolo.

Con la sua terza edizione che si svolgerà a Villa del Colle del Cardinale l’11 e il 12 maggio prossimi, torna l’evento dedicato a orto e biodiversità.

Un appuntamento per tutti gli amanti dell’orto fai da te, che potranno attingere a idee e suggerimenti su come coltivare il proprio orto e portare in tavola il prodotto del proprio lavoro con garanzia di freschezza e genuinità.
La spesa nell’orto è però molto di più, come recita anche il suo payoff Coltiva. Conosci. Cura.: coltivare sì ma con la consapevolezza data dalla conoscenza – del terreno, delle pratiche, dei prodotti giusti da utilizzare – e soprattutto con la cura, intesa sia come l’adozione di tutti gli accorgimenti per curare il suolo al fine di ottenere un prodotto sano e sicuro, sia come impegno assiduo a preservare l’ambiente e, in senso più ampio, il nostro Pianeta attraverso un comportamento consapevole che tuteli gli habitat e la biodiversità.

 

 

Chiediamo a Filippo Fagioli, creatore del canale YouTube che ha dato il nome all’evento e organizzatore delle due giornate in collaborazione con Philms, Visualcam APS e Corebook, come nasce questo stretto connubio fra orto e salvaguardia dell’ambiente che contraddistingue il suo evento. «Coltivare il proprio cibo è un gesto antico, che ha quasi 10.000 anni. Oltre a fornirci un’abbondanza di prodotti freschi e nutrienti, l’orto è anche un laboratorio di guarigione. Il contatto con la terra, la pratica di seminare e coltivare, e il piacere di raccogliere i frutti del proprio lavoro hanno dimostrato di ridurre lo stress, migliorare l’umore e promuovere una sensazione di benessere generale. Ma l’orto è più di un semplice luogo di produzione di cibo. È un ecosistema vivo, ricco di microrganismi benefici che svolgono un ruolo cruciale nella salute del suolo e, di conseguenza, nella qualità dei nostri alimenti.»

Quindi coltivazione consapevole a beneficio della nostra salute e dell’ambiente: «Esatto. Vi siete mai chiesti se i prodotti che acquistiamo al supermercato ci nutrono abbastanza? La terra ben nutrita, arricchita da compost organico e popolata da microrganismi effettivi, crea un ambiente ottimale per la crescita di piante vitali, in salute e nutrienti. In questo modo, ci assicuriamo di consumare cibi ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti naturali essenziali per il nostro benessere.»

 

 

Come nasce la sua attenzione per le problematiche ambientali? «Il verde ha un semplice ma potente segreto; offre un rifugio per mente, corpo e spirito. Ci fa stare bene! Non ho scoperto l’acqua calda ma molti non lo sanno, convinti che sia una leggenda metropolitana o un semplice modo di dire. Non mi addentro sulle tante pubblicazioni a riguardo, vi suggerisco solo di leggervi qualche libro o articolo di Stefano Mancuso, Andrea Mati, Letizia Palmisano, Nicola Lamberti, solo per citarne alcuni. La mia passione per la campagna e per l’orto ha sviluppato in me quella che in una parola potremmo definire consapevolezza

 

I laboratori per i più piccoli

 

Da qui nasce quindi La Spesa dell’Orto, da canale YouTube a evento culturale e laboratoriale che anno dopo anno sta diventando un modello per più target, dai neofiti dell’orto che scoprono i video cercando in YouTube video  “come fare per…”, a coloro che vogliono approfondire temi quali rigenerazione del suolo, frutti antichi, permacultura, nutrizione e molto altro.

La poliedricità dell’evento e la sua connotazione multi-target è testimoniata proprio dalla sua strutturazione in grado di coprire diversi ambiti e interessi:

  • un’AREA MEETING, in un ampio spazio dedicato ai convegni, con esperti dei vari settori;
  • un’AREA LABORATORI, dove si mettono in pratica le tecniche;
  • un’AREA KIDS, dedicata ai più piccoli;
  • un’AREA EXPO, adibita a mostra mercato, dove si possono promuovere e vendere i propri prodotti.

 


Qui il programma completo https://www.laspesanellorto.it/evento-2024/

L’11 e il 12 maggio torna La Spesa nell’Orto, l’evento dedicato a orto e biodiversità in una terza edizione ancora più ricca che si svolgerà presso Villa del Colle del Cardinale.

A coordinare il tavolo di presentazione, Ugo Mancusi di Corebook che, fin dalla prima edizione, si è occupata della parte grafica e comunicativa del progetto. La prima a prendere la parola è stata Ilaria Batassa, direttrice della Villa del Colle del Cardinale, la quale, riconoscendo il valore estetico dell’orto e la sua importanza nell’equilibrio tra uomo e natura, si è detta felice che la prima iniziativa della stagione primavera/estate della Villa sia proprio quella in oggetto.

 

Ugo Mancusi, Ilaria Batassa, Mauro Magrini, Filippo Fagioli

 

A seguire ha preso la parola Mauro Magrini, presidente di VisualCam, associazione culturale attiva dal 2016 nella realizzazione di prodotti cine-audio-visivi: “Supportiamo con piacere questo progetto che, anno dopo anno, è in costante evoluzione. È bello vederlo crescere”.

Anche Filippo Fagioli, organizzatore dell’evento, ha posto l’accento sull’escalation che ha avuto il progetto. La Spesa nell’Orto, nato come canale YouTube e trasformatosi in evento culturale e laboratoriale, anno dopo anno sta diventando un modello per più target, dai neofiti dell’orto a coloro che vogliono approfondire temi quali rigenerazione del suolo, frutti antichi, permacultura, nutrizione e molto altro. “Col tempo, l’attenzione si è spostata dal come fare al perché farlo. È importante avere consapevolezza di ciò che mangiamo, consumando prodotti che fanno bene a noi e, visto il basso impatto, anche all’ambiente”.

Con il suo slogan Coltiva. Conosci. Cura., La Spesa nell’Orto, l’appuntamento annuale per tutti gli amanti dell’orto fai da te, vuole farsi promotore di buone pratiche a salvaguardia della salute nostra e dell’ambiente: coltivare sì ma con la consapevolezza data dalla conoscenza – del terreno, delle pratiche, dei prodotti giusti da utilizzare – e soprattutto con la cura, intesa sia come l’adozione di tutti gli accorgimenti per curare il suolo al fine di ottenere un prodotto sano e sicuro, sia come impegno assiduo a preservare l’ambiente e, in senso più ampio, il nostro Pianeta attraverso un comportamento consapevole che tuteli gli habitat e la biodiversità.

 

 

All’evento ci sarà un’Area Meeting dove si susseguiranno convegni e incontri dedicati ad agricoltura sostenibile, rigenerazione del suolo, nutrizione e verde urbano; un’Area Laboratori sulla realizzazione di orti in piccoli e grandi spazi, gestione dell’acqua, coltivazione indoor, su terrazzi e balconi; un’Area Expo dove sarà possibile acquistare prodotti agroalimentari e biologici, materiali per orto e giardino e artigianato artistico; un’Area Kids con laboratori propedeutici e attività ludico-sportive per i più piccoli.

L’evento, realizzato con il contributo della Fondazione Perugia, gode del patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Perugia e di Slow Food Italia.

 


Programma evento:

https://www.laspesanellorto.it/evento-2024/

Grande successo di pubblico per la seconda edizione de La Spesa nell’Orto, unico evento in Umbria dedicato all’orto e all’agricoltura sostenibile che, gli scorsi 6 e 7 maggio, ha riunito conferenze per esperti e curiosi, laboratori per adulti e bambini e amanti dei prodotti naturali e ecosostenibili.

«C’è stato un notevole salto qualitativo e quantitativo rispetto allo scorso anno.» afferma Filippo Fagioli, creatore del canale YouTube che ha dato il nome all’evento e organizzatore delle due giornate insieme a Visualcam APS, Philms e Corebook. «Questi due giorni ci hanno dato la possibilità di metterci alla prova come squadra e i molti complimenti ricevuti sono da stimolo per fare sempre meglio.»

 

 

Dopo il discorso inaugurale del vicepresidente di Slow Food Italia, Federico Varazi, Villa Pieve di Corciano, con il suo grande parco ottocentesco, ha visto infatti ingenti capannelli di persone riunirsi attorno a laboratori sul tutoraggio dei pomodori, sulla creazione e coltivazione dell’orto in un metro, sulla realizzazione di una compostiera domestica basata sulla tecnica del bokashi, sulla ricerca delle erbe spontanee, sul certosino intreccio di un cesto di vimini e sulla strutturazione di un particolarissimo keyhole garden. Nell’Area Meet, nel frattempo, una serie di esperti si alternavano per istruire la platea sulle possibilità di sviluppo dell’agricoltura, familiare e non, sulla rigenerazione del suolo, sulla riforestazione, sui costi da sostenere per avere un orto e sulle nuove frontiere di un’agricoltura sempre produttiva ma più attenta all’ambiente e alla biodiversità.
Gli organizzatori hanno espresso all’unanimità grande soddisfazione per la partecipazione ai laboratori e per la caratura dei meeting proposti. Allo stesso modo, sono orgogliosi di aver offerto anche un’area a uso e consumo dei bambini, che ha permesso anche alle famiglie, nella loro totalità, di avvicinarsi all’evento.

 

 

Gli avventori hanno anche potuto gustare birra umbra, gelato e preparazioni a base di pesce di lago e olio d’oliva del lago Trasimeno, nonché acquistare prodotti locali e biologici, tra cui cosmetici, miele, conserve, olio, zafferano, farine, legumi, gioielli con spezie ed erbe aromatiche, ortaggi, piantine, creazioni in legno e preparati per migliorare la fertilità del suolo, tutti rigorosamente rispettosi dell’ambiente. Anche se l’evento si è appena concluso, c’è già qualche idea per le prossime edizioni. «Ho già ricevuto richieste di collaborazione per i prossimi appuntamenti. Sarà sempre più un lavoro di squadra» conclude Filippo Fagioli. La Spesa nell’Orto è stato è realizzato con il patrocinio del Comune di Perugia, del Comune di Corciano e di Slow Food Italia.

 


Tag ufficiale dell’evento: #laspesanellorto

YouTube: https://www.youtube.com/@LaSpesanellorto

FB: https://www.facebook.com/laspesanellorto

Instagram: https://www.instagram.com/la_spesa_nell_orto/

Mercoledì 3 maggio 2023 alle ore 17.00, presso l’azienda agraria Carlo e Marco Carini.

Mercoledì 3 maggio 2023 alle ore 17.00, presso l’azienda agraria Carlo e Marco Carini (strada del Tegolaro, 2 – Perugia), si terrà la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione di La Spesa nell’Orto, l’evento dedicato alla biodiversità, all’ambiente e alla rigenerazione del suolo, che trae ispirazione dall’omonimo canale YouTube.
L’appuntamento, che avrà luogo il 6 e 7 maggio 2023 presso la residenza d’epoca Villa Pieve (Corciano), ha in programma due giorni di laboratori, meeting, dimostrazioni pratiche e attività per bambini con esperti e addetti ai lavori; oltre a una vasta area espositiva.  Il tutto è realizzato in collaborazione con Philms, Visualcam APS e Corebook e con il patrocinio del Comune di Perugia, del Comune di Corciano e di Slow Food Italia.

Dopo il saluto delle istituzioni interverranno:

Filippo Fagioli – ideatore del progetto La Spesa nell’Orto

Luca Crotti – agronomo

Ugo Mancusi – Corebook

 

Al termine della conferenza stampa verrà offerto agli ospiti un aperitivo.

Il 6 e 7 maggio, a Villa Pieve, due giorni con ospiti, laboratori e una mostra mercato per scoprire tutti i segreti della terra e dei suoi prodotti.

La Spesa nell’Orto – l’evento che trae ispirazione dall’omonimo canale YouTube – fa le cose in grande e si sta preparando per la seconda edizione, che si terrà il 6 e il 7 maggio 2023 a Villa Pieve, un’elegante residenza d’epoca ai piedi di Corciano (Perugia). L’evento – completamente gratuito – racconterà la biodiversità e la rigenerazione del suolo attraverso meeting con ospiti che parleranno di orto, ambiente, frutti antichi, permacultura, alberi e molto altro; e con vivaci laboratori pratici per adulti e bambini.

 

Villa Pieve

 

«Rispetto alla prima edizione siamo cresciuti, con l’obiettivo di diventare un appuntamento fisso annuale. Per questo abbiamo diversificato l’offerta dei servizi: ci sarà un ambito informativo e congressuale, ma allo stesso tempo vogliamo sporcarci le mani con i laboratori per tutte le età. Sarà presente anche un’area Kids con giochi, letture e sport. A tutto questo si aggiunge la mostra mercato con la presenza di piccole aziende e produttori – quattro arrivano anche da fuori Umbria. Sarà un’occasione per conoscere le novità e acquistare i loro prodotti» spiega Filippo Fagioli, ideatore dell’evento e volto del canale YouTube.

 

Filippo Fagioli

 

La punta di diamante della due giorni è il laboratorio che prevede la costruzione del Keyhole Garden, un orto a letto rialzato costruito con materiali di recupero, spesso utilizzato in permacultura. Il laboratorio sarà tenuto da Alessandro Valente di Permaculture Training, uno dei maggiori esperti italiani. «Si tratta di una tipologia di orto che serve a contrastare la siccità e favorire il risparmio idrico. Un argomento molto attuale in questo periodo. Nel corso della mattinata di domenica, Alessandro Valente terrà una lezione sul concetto di permacultura. Siamo anche molto orgogliosi di avere avuto il patrocinio ufficiale di Slow Food Italia e un delegato regionale sarà presente all’evento» prosegue Filippo Fagioli.

Tanti gli ospiti che si alterneranno nel corso dei diversi convegni (uno ogni 30 minuti): Vanni Ficola, agrologo; Isabella Dalla Ragione, presidente della Fondazione Archeologia Arborea; Cristiano Spilinga, naturalista; Fabio Fumi, fondatore di GermoglioSì; David Grohmann del San Pietro Green Team; Antonio Brunori, segretario generale di PEFC Italia; Valentina Dugo; Livia Polegri; Luca Crotti; Matteo Cereda di Orto da Coltivare; e Matteo Giglietti, docente in Scienze Agrarie.

 

 


Scopri il programma