fbpx
Home / Cultura  / Arte  / “A tavola nel Settecento” una mostra da non perdere curata dalla Fondazione Ranieri di Sorbello

“A tavola nel Settecento” una mostra da non perdere curata dalla Fondazione Ranieri di Sorbello

di Laura Zazzerini

Con grande afflusso di pubblico ha inaugurato il 26 marzo a Palazzo Sorbello una mostra interessante e divertente “A tavola nel Settecento. Dai palazzi alle osterie”.

La tavola più di ogni altro è il luogo che racconta la convivialità e testimonia gli usi e i costumi di un’epoca e di una classe sociale. Con finezza e cura il percorso espositivo, che rimarrà visitabile per tutto il prossimo anno, accompagna il visitatore a scoprire la tavola dei Bourbon di Sorbello che, anche se in misura ridotta, come quella dei grandi sovrani, diviene il teatro dove celebrare la propria grandezza e la propria nobiltà.

 

La mostra. Foto by Fondazione Ranieri di Sorbello

 

Il percorso espositivo conduce il visitatore indietro nel tempo e lo fa sedere a tavole imbandite di cibi prelibati da gustare su piatti raffinati ed eleganti e gli fa scoprire i nuovi servizi atti a contenere le gustose ed esotiche bevande introdotte in Europa durante il Secolo dei Lumi. Di grande impatto senz’altro il servizio cinese del periodo Qialong con lo stemma araldico della famiglia, i decoratissimi servizi da tea, ma soprattutto il servizio da tavola Ginori ordinato da Ugolino Bourbon di Sorbello tra il 1793 e il 1795 e che originariamente doveva ammontare a ben 456 pezzi. Quest’ultimo, realizzato probabilmente su disegni dello stesso Ugolino, nelle fogge particolari rappresenta un unicum nella produzione della fabbrica di Doccia e racconta il rinnovato amore per gli studi archeologici del periodo neoclassico tanto da essere voluto come più esemplificativo di altri nel 2002 nella grande mostra Il Neoclassicismo in Italia tenutasi sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica a Palazzo Reale di Milano.

 

Foto by Fondazione Ranieri di Sorbello

 

Il servizio oggi si può ammirare in una mise en place alla francese che a partire dal Seicento diventa d’obbligo per le sontuose tavole della ricca nobiltà e dove i commensali si servivano da soli a seconda dei loro gusti, senza necessariamente rispettare un ordine nelle portate. La mostra, corredata di un piacevolissimo catalogo ricco di immagini, verrà inserita nel percorso di visita del Palazzo, ma potrà essere visitata anche a parte.

 


Fondazione Ranieri di Sorbello, Piazza Piccinino 9

Orari: tutti i giorni dalle 11.00 alle 13.30 oppure all’interno della visita guidata della Casa Museo alle ore 10.30, 11.30, 12.30, 16.00 e 17.00